Eng Ita De

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Pecore di razza Alpagota.
come inizia questa storia
____________________________________

Oltre alle caprette da cashmere, che sono note a tutti come i miei tesorucci, a Fornesighe in un vecchio tabià con la stalla come una volta, ci sono persino le mangiatoie in legno e la pavimentazione in salesà (sassi tondeggianti posati a secco), ho delle pecore di razza Alpagota. La pecora alpagota è di taglia medio-piccola ed è caratterizzata dalla testa acorne con profilo leggermente montonino e dalla presenza di una fitta maculatura di colore marrone, nero e raramente rossiccio.

Questo piccolo gregge mi da una mano a tenere puliti i prati e comunque produce una discreta quantità di lana, le pecorelle infatti le toso due volte all’anno. Da alcuni anni l’Agnello d’Alpago è presidio Slow Food.
Considerata ovino a triplice attitudine, cioè valida sia per la carne sia per la produzione di latte e di lana, oggi l’Alpagota è allevata quasi esclusivamente per l’ottima carne che può reggere il confronto con i più celebri pre-salé d’oltralpe. L’agnello d’Alpago è perfetto per esempio in abbinamento ai piatti poveri della tradizione locale, come la patora, zuppa di mais e legumi, e la bagozia, sorta di polenta fatta con patate, mais, legumi e anche salame e pancetta.

 

Nana d'Ouessant
____________________________________

Per arricchire lo zoo presente nella Fattoria Kornigian da pochissimo ho acquistato quattro meraviglie mignon, ossia quattro pecore nane. Naturalmente molto particolare :sono di origine francese e appartengono alla razza della Nana d'Ouessant.
Originaria della Bretagna, questa razza di pecorelle, è di taglia inferiore ai 50 cm al garrese e di peso oscillante a seconda dei soggetti e del sesso tra i 14 e 25 Kg, è senza dubbio la più piccola tra le razze ovine.

 







Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Dopo aver rischiato l'estinzione a seguito degli incroci effettuati per aumentarne la produttività, va ora diffondendosi grazie alla taglia ridotta ed al carattere socievole che la rendono adatta a parchi, giardini rurali e piccoli terreni dove può svolgere la funzione di rasaerba ecologico.
Rustica, resistente alle intemperie purché abbia a disposizione un ricovero nel quale rifugiarsi liberamente in caso di forte maltempo, si adatta ad un pascolo magro ed a ridotte integrazioni alimentari.


Sede legale: Via i Piain 5/c 32010 Zoldo Alto (BL)
Sede operativa: loc. Cornigian, 32012 Forno di Zoldo (BL)
Cell. 340-1589118
P.IVA 00933680258


contatto facebook


info@fattoriakornigian.it